top of page
  • Immagine del redattoreLaura

Regole di igiene per avere un kit impeccabile

Come ho detto nell’articolo precedente, per una make-up artist l’igiene è molto importante. Lavoriamo con le mucose principali (occhi, naso, bocca) che fanno da tramite a virus e batteri per entrare nell’organismo, quindi dobbiamo ridurre al minimo qualsiasi rischio di compromettere la salute della cliente.


In seguito ti illustrerò punto per punto gli step che seguo per garantire il rispetto delle norme igieniche alle mie clienti.


Per facilitarti i processi di ricerca, troverai step dopo step tutti i link sui quali cliccare per procedere con l'acquisto del prodotto di cui parlo. Semplice no? Cominciamo!


Kit di pennelli da Makeup Artist di varie misure e spessore

Dispositivi monouso mascara e labbra


per applicare il mascara non uso mai la bacchetta del mascara originale, prelevo sempre il prodotto con uno scovolino monouso. Stessa discorso per le labbra, anche in questo caso utilizzo un dispositivo monouso, la procedura è la medesima. Al giorno d’oggi se ne trovano di ogni forma e dimensione, che si adattano ad ogni tipo di esigenza del truccatore. Mi raccomando, se il prodotto sullo scovolino è terminato e vi manca da fare l’altro occhio, non riutilizzate lo stesso scovolino per ricaricarlo ma usatene uno nuovo, altrimenti tutto quello che abbiamo detto in precedenza perde valore.


Spugnette monouso


In commercio esistono tanti tipi di spugnette ed essendo queste porose, risultano molto difficili da disinfettare e per questo, prediligo le monouso proprio per evitare la proliferazione di virus e batteri. Quindi, una volta usata sulla cliente (un unico utilizzo) va buttata. Esistono tante opzioni per risparmiare, segnalo le multipack a ottimi prezzi. Dipende anche dalla grandezza della spugnetta, la divido in due con una forbice pulita (dedicata solo a quello scopo), così da ricavarne due.


Tavolozza e spatolina in acciaio o acrilico


quando devo applicare prodotti in crema, non uso mai il pack originale del prodotto. Se lo usassi sul viso della cliente, contaminerei il mio materiale da lavoro. Quello che faccio, è prelevare il prodotto dal pack direttamente con la spatolina pulita e disinfettata. Una volta presa la quantità di prodotto che mi serve, lo deposito direttamente sulla tavolozza in acciaio, in modo da poterlo lavorare meglio con i pennelli.


Gel mani igienizzante


Se c’è una cosa che il covid ci ha insegnato è che bisogna lavarsi bene le mani ed igienizzarle. Infatti, prima di iniziare a lavorare sulla cliente, mi disinfetto sempre le mani col gel igienizzante, e lo faccio anche nel caso in cui mi capita di toccare il telefono durante il servizio, o di dover interrompere e fare altro.


Queste, sono le accortezze che seguo quando applico il makeup su una cliente. Andiamo ora a vedere come procedo per pulizia e disinfezione del mio kit dopo il suo utilizzo.

Spatolina e tavolozza: tolgo i residui di prodotto con una salvietta igienizzante, e una volta tolto lo sporco, spruzzo alcool isopropilico per disinfettare.


Pack esterni: semplicemente, li pulisco con una salvietta disinfettante/igienizzate oppure dell’alcool isopropilico (reperibile in farmacia, con dosaggio al 75%)


Polveri: per sanificarle uso una lampada a raggi ultra violetti, in grado di eliminare batteri e virus dalla superficie del prodotto. In passato usavo l’isopropilico, ma con il tempo ho visto a seconda del prodotto su cui lo nebulizzavo, si creava una patina che poi dovevo grattare via; senza contare che seppur esso disinfetti, è fondamentale che evapori completamente prima di poter riutilizzare il prodotto. Se non si attende, si rischia di irritare il viso della cliente.


Pennelli: Per una questione di igiene, porto sempre con me un numero di kit di pennelli in base alle clienti che devo truccare. A fine servizio, li porto in studio per lavarli con acqua corrente ed una saponetta igienizzante, o semplicemente di sapone di marsiglia). Una volta asciugati, spruzzo sempre alcool isopropilico ed una volta evaporato, ripongo i pennelli nella loro custodia.


Mi raccomando, la salute delle nostre clienti è importante e non bisogna mai trascurare questo aspetto fondamentale. Posso affermare con molta sicurezza che questo fattore segna una linea divisoria netta fra una makeup artist seria e professionale, da una improvvisata ed approssimativa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vorresti saperne di più, ne ho parlato più approfonditamente sui miei canali di TikTok, Instagram e Youtube. Non dimenticare di mettere un like e di seguirmi su tutte le piattaforme per rimanere sempre aggiornata!

19 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page